ANIMALS BOOK-TAG

15.09.2017

Ok, benvenuti a un altro Tag! 

Finalmente un'anima gentile ha deciso di taggarmi! 

Infatti ringrazio "libri al peperoncino" (seguitela immediatamente su Instagram!), per avermi taggato!

Io purtroppo non ho un animale (se non si conta mia sorella che è praticamente un delfino), perché mia madre mi ha detto che era o i miei libri o un animale e... 

... insomma lo sapete già che sono una persona terribile! Lo ho confermato ieri con il "Guilty Reader Book Tag", che vi lascio qua sotto!

Comunque sappiate che tristemente sono Team Gatti (perché mi sto portano avanti per il mio futuro da zitella), a meno che non si tratti di labrador o un akita...

Quando ero in terza elementare però avevo una strana passione per i pipistrelli (io ho previsto ACOMAF!) ma probabilmente il mio animale preferito rimarrà sempre la civetta, perché trovo che ci somigliamo molto (nonostante il più delle volte mi viene detto che sono fastidiosa come una zanzara...).

Ma ora bando alle ciance e iniziamo, questo safari letterario!

TIGRE.

Un libro avventuroso: 

Voi sapete che quando si tratta di avventura nuda e cruda io devo assolutamente parlarvi di "Questo Canto Selvaggio" di Victoria Schwab.

Se volete immergervi in un'avventura decisamente non scontata e prova di una storia d'amore (finalmente un attimo di libertà dagli "instant love" tipici degli Y. A....), questo è il libro che fa per voi!

Ma vi avverto: può far male più dell'artiglio di una tigre selvaggia!

Vi lascio anche la mia recensione di "Questo Canto Selvaggio"!

CANE.

Un libro che porteresti sempre con te:

"Fangirl" di Rainbow Rowell, perché era da un po' che non ve ne parlavo, e ne sentivate la mancanza, vero?

Se siete dei fan del mio blog dall'inizio sapete fin troppo bene quanto questo libro sia importante per me e che ne ho assolutamente sempre bisogno con me, per ritrovare la mia stabilità mentale (che è assente quasi sempre...).

Sempre qui sotto potete trovare la mia recensione di "Fangirl"

GATTO.

Un classico:

"La favola di Amore e Psiche" di Apuleio.

Siccome la abbiamo studiata in questo ultimo anno e io sono letteralmente innamorata di quel mito (come della stupenda statua che Canova ha scolpita, basandosi sul mito), ho deciso di menzionarvela e voi la avete letta? Quale è il vostro classico preferito?!

BRUCO.

Un libro che trovavi noioso ma poi si è rivelato avvincente:

Assolutamente "Legend"!

Eroine, mentre leggeva i primi capitoli: "Questa June è veramente insopportabile e mio Dio Metias grazie a Dio... oh cacchio è morto... poi hanno tutti quindici anni sono troppo giovani per me..."

Eroine alla fine: "Non penso mi riprenderò mai più da tutto ciò... Dove è "Prodigy"?!

Questo ci insegna a non giudicare un libro dai primi capitoli!

Se volete vedere anche la mia recensione di "Legend" ve la lascio qui sotto!

TARTARUGA. 

(Altro animale che mi somiglia...)

Un libro che hai impiegato del tempo a leggere.

"Per chi suona la campana" di Ernest Hemigway, perché io ho odiato dalla prima pagina quel libro e ho continuato ad odiarlo fino all'ultima...

Voi lo avete letto? Vi è piaciuto? A me è stato dato come lettura per la scuola perciò me lo sono portata dietro per mesi interi, imprecando in tutte le peggiori maniere ogni volta che vedevo un bel libro e dovevo invece aprire quell'orrore...

Se volete sapere i titoli di altri libri che mi hanno fatto mettere le mani nei capelli, vi lascio qui il link al mio "Unpopolar Opinion Book-Tag"!

ELEFANTE.

(Sì, iniziamo con la serie di animali a cui sono simile, in questo caso sappiate che ho la grazia di un elefante).

Un libro che ha più di 500 pagine.

"Outlander: la straniera" di Diana Gabaldon!

Mi sono fatta i bicipiti a forza di sollevare questo libro (che non mi ha nemmeno convinto più di tanto per quanto Jamie sia veramente un uomo interessante e io abbia una mezza idea di trasferirmi in Scozia)!

SCIMMIA:

Un libro divertente.

(Possiamo considerare "Queen Of Shadows divertente? Io di certo ho riso come una deficiente quando Lysandra ha vomitato su Lorcan... I bei tempi...).

Siccome non conosco molti libri che non mi strazino l'anima fino a ridurla in pezzettini minuscoli vi devo citare un classico veramente particolare, che ho letto sempre per la scuola (ma con molta più voglia di "Per chi suona la campana").

Il "Satyricon" di Petronio!

(Oh guarda una foto di me da piccola!)

(Scoprire che c'è una band che si chiama "Satyricon" e pensare che Petronio non sarebbe stato felice di saperlo...)

PULCINO.

Il primo libro che hai letto:

Non ne ho idea... probabilmente però parliamo di "Geronimo Stilton e il sorriso di Monnatopisa"...

TOPO.

Il libro più brutto della tua libreria:

"Regina Rossa" di Victoria Aveyard.

Ma non perché io ritenga la copertina brutta, ma perché a forza di portarlo al mare si è distrutto, perciò non ha esattamente una copertina perfetta...

Sono una persona terribile...

Vi lascio qui sotto la mia recensione di "Regina Rossa" di Victoria Aveyard!

Qui finisce il Tag e taggo chiunque abbia voglia di farlo!

Voi siete più fortunati di me e avete un animaletto domestico, sennò ne vorreste uno?

Io dopo ACOMAF sto seriamente ripensando all'idea dei pipistrelli...

Chiudiamo qui prima che la questiona diventa un po' da psicopatici (Dorian: come se non lo fosse già!)...

Alla prossima!

Eroine.