It's better to stay classic: #2, Amore proibito

29.09.2017

Ok, io non sopporto i "Forbidden Love": sono un plot-twist abbastanza poco credibile e prevedibile, per non parlare del fatto che non sempre riesce e molto spesso svilisce la storia d'amore.

Però ce ne sono alcuni che sono l'eccezione alla regola e io sono qui per consigliarvene uno, ripescando dal passato...

Un passato abbastanza antico...

Sì, perché non sto parlando di "Romeo e Giulietta" (eh, pensavate che fossi così banale...?! Probabilmente sì...).

Mi spiace ma, oltre al fatto che devo ancora leggere "Romeo e Giulietta" (Shame... Shame...), non penso che sia esattamente un amore da incoraggiare visto che è durato per tre giorni, uccidendo quattro persone e distruggendo due casate...

Invece vi parlerò di "La favola di Amore e Psiche" di Apuleio.

Ho un bellissimo ricordo collegato a questa stupenda favola, sia perché è stata una lettura che miè stata consigliata dalla scuola, ma anche perché mi è stata chiesta all'esame di maturità.

Essa infatti è la chiave che guida alla comprensione dell'opera in cui essa si trova, "Le Metamorfosi" di Apuleio.

E proprio per farvi capire un po' di più vi parlo un po' della trama.

MOTHER SAID SO...:

Puoi anche essere il dio dell'amore, con tanto di arco e frecce magiche, ma se tua madre è Afrodite, o in questo caso Venere, sarà parecchio difficile per te, convincerla a non storcere il naso ogni volta che la tua fidanzata è nella stanza.

... soprattutto se si vocifera che questa "fidanzata" sia più bella della dea della bellezza stessa; potrebbe non prenderla troppo bene.

Infatti non solo Psiche è un'umana, mentre Amore un dio, ma la madre di quest'ultima la odia, perché la bellezza dell'umana aveva convinto molti suoi pretendenti a chiamarla Venere, e proprio per questo avvenne il primo incontro tra i due.

Venere infuriata per la scoperta, mandò il figlio, il famoso arciere a occuparsi di scegliere un marito terribile per la giovane, solo per innamorarsi dell'incantevole creatura, e fingersi un mostro per convincere il padre della giovane a dargliela in sposa.

Il tutto con un unico condizione: giacere con lui al buio, in una casa in cui Psiche viene trattata come una regina.

Ma proprio quando la felicità sembra illuminare il volto di Psiche, ecco che le maligne sorelle la convincono a trasgredire quell'unica regola, per osservare il promesso sposo, istigandola con immagini di orribili mostri.

E naturalmente tutto va alla malora...

Amore deve scappare, abbandonando la sposa, e a chi Psiche va a chiedere aiuto? A Venere!

Se credevate che vostra suocera fosse un mostro, pensate un po' alle prove che Psiche ha dovuto sopportare!

DON'T YOU REMEMBER?

Prove che sono state riprese in ACOTAR da Sarah J. Maas, soprattutto la questione dei ceci nelle ceneri, ma qui ad aiutarla non c'era nessun Rhys (... purtroppo...), ma delle allegre formichine (stile Biancaneve).

Oltre ad avere influenzato Sarah J. Maas, che in realtà ha parlato di un'influenza più "nordica", riferendosi a una favola che però rimane molto simile a Amore e Psiche con tanto di suocera insopportabile e amabile corteggiatore vestito da bestia... Un'altra influenza è una versione di "La bella e la bestia", 

In questa versione non solo Belle ha due sorelle (e anche Feyre, ora che ci faccio caso! E insomma per quanto adori Nesta e tolleri Elain, non posso dire che erano esattamente simpatiche) (Ok, non mi sto totalmente immaginando Nesta che infama Tamlin...), ma deve anch'essa convivere con il terribile enigma sulla bellezza-bruttezza del suo promesso sposo. Sempre qui sono le giovani sorelle a rovinare la festa, strappando Belle alla bestia, che versa ammalata e sul punto di morire nel suo letto, in attesa della sua amata.

(Questa di cui sto parlando è la versione di Beaumont, ma sennò la favola ha diverse rappresentazioni, ma tutti concordano sulla chiara importanza che Amore e Psiche ha avuto per l'opera!).

PERCHE' LEGGERLO?

Se avete apprezzato "La bella e la bestia" o ACOTAR, sarà un piacevole tuffo in una storia fin troppo familiare.

Ma sennò, non solo questa è una stupenda storia su come la leggendaria "curiositas" possa essere pericolosa, e ha bisogno di una crescita importante per essere perdonata (le prove appunto), ma lo stile, in cui è narrata, è stupendo.

Infine è uno dei pochi amori proibiti che mi ha tenuta incollata alle sue pagine fino all'ultimo, disperata di sapere se Amore e Psiche (una delle mie OTP preferite) sarebbero ritornati insieme!

E secondo voi, ce la farà la nostra amata Psiche a superare tutte le prove e ritornare dal suo amato?!

Quale è stato il vostro amore proibito preferito? E quale non potete proprio sopportare?

Fatemelo sapere nei commenti!

Alla prossima!

Eroine.