"Alla Ricerca Del Principe Dracula" (Stalking Jack The Ripper #2) di Kerri Maniscalco

22.09.2020

MONDADORI

9, 99 EURO

TRAMA

Un'accademia in Romania, un paio di omicidi e una coppia di investigatori.

Ecco le coordinate per un giallo perfetto.

Se al tutto viene aggiunto un pizzico di soprannaturale con il misterioso ritorno del redivivo Dracula... be'... non vi resta che leggere le nuove avventure di Audrey Rose e Thomas!

<<Ma io sono tuo amico Audrey Rose>>

RECENSIONE (3,5/5):

Allora... miei cari, questa recensione è una sorpresa (non solo perché è da un po' che non ne scrivo una, perciò scusate se sono un po' 'da oliare') ma anche perché ammetto che il primo libro di questa saga non mi aveva convinto troppo.

Ammetto che leggere in italiano, la mia amata lingua madre, mi ha aiutato tanto.

Ma non nego che ci siano ancora alcuni errori strutturali nella scrittura di Kerri da migliorare.

Soprattutto il fatto che di tanto in tanto la narrazione sembra fare dei veri e propri voli pindarici da un argomento all'altro.

Per questo ringrazio la Oscar Vault, che mi ha anche permesso di leggere questo libro in cambio della mia onestissima recensione e potete mettere la mano sul fuoco che ho cercato di essere cattiva.

Ho cercato e tentato invano di non lasciarmi conquistare dallo charme di Thomas Cresswell.

Ma ammetto che il nostro principe oscuro ha fatto breccia nel mio cuore e, se nel primo libro non lo tolleravo per niente, in questo lo ho apprezzato tanto e soprattutto ha avuto alcune caratteristiche che mi hanno colpito e penso che la Maniscalco abbia brillantemente inserita una crescita appropriata per entrambi i personaggi.

Condendola con la giusta quantità di orrido e sarcastico, qualcosa che ho trovato interessante fin dal primo libro, in quanto il concetto su cui la Maniscalco lavora per i suoi libri è decisamente originale e soprattutto nelle mie corde (ancora di più ora che la mia passione per il gotico è sbocciata), perciò ammetto che questa premessa mi ha conquistata.

Ma mentre il primo libro non mi ha profondamente conquistato tra errori strutturale e una discreta difficoltà a affezionarmi a quei personaggi che mi sembravano così estranei, in questo grazie alla possibilità di vedere personaggi in no stato più umano e vulnerabile, e a un discreto miglioramento nella struttura narrativa.

Naturalmente io penso che la Maniscalco debba migliorare ancora molto, soprattutto nella scansione degli eventi e nello sviluppo del mistero (ammetto di non avere azzeccato l'assassino, ma ero molto vicina alla soluzione, nonostante questo non renda in alcun modo prevedibile la soluzione, anzi tutto spinge il lettore a investigare assieme ai nostri medici legali preferiti).

Come ho già detto alcune soluzioni che ha scelto per me sono state troppo improvvise e con poche spiegazioni dietro, inoltre ci sono vuoti narrativi che se mantenuti potrebbero creare una discreta confusione al lettore, ma penso che di sicuro la lettura in italiano mi ha aiutato molto.

Niente da dire sulle ricerche storiche (molto accurate e agghiaccianti) e la scelta dei personaggi, perché penso che parlino della loro grandezza e della bravura dell'autrice da sola.

Posso solo dirvi, che se il primo libro non vi ha convinto, forse vale la pena continuarlo.

Solo per le battutacce di Wadsworth e Cresswell!



Voi avete letto questa serie?

Vi è piaciuta?

Voi siete immuni al fascino di Cresswell o siete già cadute nelle sue braccia?


Alla prossima!

Eroine Penzel.

© 2017 Antonio Giannelli. Tutti i diritti riservati.
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!