"Come vento sulla pelle" di Elisabetta Tirabassi

21.11.2017

NATIVI DIGITALI EDIZIONI

3,99 EURO (formato E-Book).

Ringrazio appunto la casa editrice nativi digitali, per avermi inviato questo libro e vi consiglio di dare un'occhiata al loro catalogo, sia perché sono persone veramente fin troppo disponibili e interessanti, ma perché hanno un catalogo pieno di libri particolarmente interessanti!

TRAMA:

Anna incontra per caso Tobias, forse l'essere più antipatico e scontroso dell'intera Roma, ma soprattutto un impiccione di prima categoria.

Ma se a queste sue spiacevoli caratteristiche ci fosse una spiegazione, una spiegazione forse irrazionale e imprevedibile ma anche tremendamente reale e utile.

E se un potere maledetto appartenesse a Tobias, trasformando quella che smebra una banale storia d'amore in qualcosa di più...


RECENSIONE (3\5):

Prima di tutto facciamo un applauso ad Elisabetta Tirabassi per avere ambientato questa specie di fantasy in Italia, perché era da molto tempo che proprio il nostro bel paese non compariva come sceneggiatura primaria di un fantasy.

Certo ci sono diverse scene in diversi libri ambientati parzialmente in Italia, ma veramente pochi che la scelgono come ambientazione; perciò il su sforzo di creare questa ambientazione mi è piaciuto tantissimo.

Vi avverto che non è il genere di fantasy in cui avvengono battaglie epiche e scontri bellici, ma è interessanti come l'autrice inserendo un elemento fantasy, e una sua "mitologia" all'interno del racconto, cambi in un certo senso l'atmosfera che classificherebbe questo libro come semplice commedia romantica.

Devo infatti dire che la parte romantica del libro è abbastanza prevedibile e per quanto io stessa la trovi estremamente romantica e adorabile, non posso fare a meno di dire che non è niente di particolare, con i tipici stereotipi da insta-innamoramento.

E proprio per questo la caratteristica fantasy è così originale, all'interno della struttura del libro portando appunto nella storia una ventata di fresco che però non sconvolge l'intero l'atmosfera calma e tranquilla del libro, che ho decisamente adorato.

E' una lettura veloce e piacevole, forse un po' cliché, ma mi è piaciuto tantissimo come l'autrice ha gestito il genere romantico e il genere fantasy, mixandoli con una realtà sconcertante, che rende in effetti il potere di Tobias qualcosa che nonostante tutto può accedere a chiunque.

Ho adorato la descrizione e il potere in sé, in cui appunto la Tirabassi non ha perso la soglia del realismo, descrivendolo con una regolarità attenta e calibrata, e le devo fare i miei più sinceri complimenti per essere riuscita a svolgere questa azione.

Lo stile di scrittura, come ho già detto è veloce e attento a riprodurre la realtà (vi avrò ormai ripetuto un centinaio di volte, quanto per questo libro sembri importante creare attorno all'elemento fantastico, ma è una cosa che ho apprezzato tantissimo, perché mantiene il lettore con i piedi per terra e permette di mantenere un ordine all'interno del libro).

I personaggi mi sono piaciuti abbastanza tutti, nonostante certe volte Anna mi sia sembrata un po' viziata, ma in parte questo deve essere dovuto al fatto che mi sono identificata più con Tobias, non esattamente perché in parte condividiamo lo stesso "dono", ma perché mi rivedevo in molti suoi atteggiamenti.

Marina è decisamente un personaggio interessanti e come sapete finisco sempre per innamorarmi del personaggio dell'amica della protagonista, e non sono veramente riuscita a fare a meno di provare una discreta simpatia verso di lei.

Perciò questo non è decisamente un fantasy con battaglie e spargimenti di sangue, ma c'è tanto altro per cui merita chiaramente di essere letto!

Mi raccomando se avete tempo date anche un'occhiata a questo carinissimo book-trailer!

Inoltre vi lascio qui sotto la mia precedente recensione per la "Nativi Digitali Edizioni"!

Finisce qui la recensione di oggi! Preparatevi per una bella classifica domani: le mie tipologie di personaggi preferiti!

Se poteste avere un potere nella nostra attuale realtà quale sarebbe? 

Io sono indecisa tra la telepatia e la possibilità di ritornare indietro nel tempo!

Alla prossima!

Eroine Penzel.