"Il Ragazzo Bendato" (Saga del Protettorato #1) di Abel Montero

22.05.2018

AMAZON:

3,99 EURO (Formato Kindle).

TRAMA:

Il Protettorato è sempre stata una certezza per i suoi cittadini, dopo  la "Notte dei Fuochi", in cui l'Europa è caduta, ma all'improvviso ecco la nascita di una nuova minaccia: un misterioso serial killer, con uno strano "modus operandi", che nessuno riesce a comprendere.

Ma ancora più difficile, per Laura, è comprendere cosa è la Migrazione: un fenomeno che pare iniziato e portatore di un potere capace di distruggere l'universo, proprio quando una minaccia sempre essere stata sventata.

Dovrà scavare nel profondo, nel passato dell'universo e soprattutto fidarsi della sua squadra e dell'istinto, che gli dice di credere a Alessandro Guerra, proprio il loro sospettato, riguardo il misterioso serial killer...

Siete curiosi? Be' allora gettatevi immediatamente nella "Saga del Protettorato", in questa nuova e innovativa edizione che comprende tutti i libri della saga in un unico volume!

<<Che ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia>>

RECENSIONE (4\5):

Mi fa tantissimo piacere di potervi presentare in anteprima l'edizione speciale di questa stupenda trilogia e ringrazio l'autore per avermi dato questa chance!

Trovate il libro al link che vi ho lasciato qui sopra, inoltre se sarete delle buone anime da comprare il libro, Amazon mi darà una piccola percentuale per il libro (senza spese extra per noi), che userà per finanziare il blog!

La saga del protettorato mi è piaciuta veramente tanto e non vedo l'ora di immergermi di nuovo nei suoi meandri al più presto attraverso i libri che seguono e anticipano le cose accadute in questa trilogia.

Come al solito inizio con i difetti che ho riscontrato in modo di potervi giustificare quelle quattro stelline, nonostante come ho già detto prima, lo ho adorato e ho letto la trilogia velocemente (non lasciatevi spaventare dalle tante pagine, si leggono veramente velocemente!).

Il primo motivo è quello dovuto alla fine: se mi seguite da un po' sapete che sono estremamente critica dei finali, e per quanto sia abbastanza soddisfatta dal finale in questione, ci sono state veramente troppe domande che sono rimaste senza risposta, perciò per quanto capisca perfettamente che il "cliffhanger" dovrebbe renderci più curiosi, mi sono sentita un po' delusa.

(Ho bisogno del seguito, ORA!).

Inoltre c'è stato un ruolo di un personaggio del libro che io non ho trovato molto affine alla sua personalità, c'è stato un chiaro effetto sorpresa che è stato ottenuto, ma allo stesso tempo, secondo me ha un po' abbassato lo spessore del personaggio che compie questo gesto.

Il secondo problema è quello della confusione riguardo la divisione dei volumi, io vi consiglio (soprattutto se leggerete questa edizione) di ignorarla di leggere il libro come un unico volume (che era poi l'idea originale dello scrittore!).

Questi sono i problemi principali che ho riscontrato, ma ora me la smetto di fare l'uccello del malaugurio, e vi parlo di perché dovete ASSOLUTAMENTE leggere questo libro!

Iniziamo dal fatto che la storia è perfettamente costruita, su una mitologia assolutamente geniale, con la costruzione attenta di un mondo estremamente interessante e nuova, nonostante ritroverete con tanto piacere (velati, ma mai banali) alcuni temi tipici del genere della fantascienza.

Ci sono tantissimi interessanti spunti di riflessione, riguardo il mondo del Protettorato e se finirete per leggere questa trilogia, fatemi sapere che cosa ne avete pensato e quali sono le vostre teorie!

Molto forte sia dal punto di vista di una costruzione perfetta e l'applicazione di "plot-twist" in modo attento e efficace.

I personaggi sono fantastici, decisamente il tipo che mi piace con molto di più sotto di loro, ma anche una costruzione in continua evoluzione e una dolcezza in tutti che ti rende veramente difficile non affezionarti a loro; i miei preferiti devono essere Dianne Bonneville e Mina Weiner, perché sono quei personaggi che sono tipo "Wait, I need to sarcasm".

Inoltre c'è l'inserzione di piccole chicche sulla "popcultura" moderna, ad esempio "Avengers", e grandi marchi sia automobilistici che di abbigliamento, cosa che secondo me rende non solo la storia più divertente, ma ci fa sentire più a nostro agio e molto più empatici nei confronti dei personaggi che pronunciano queste cose.

Vi consiglio assolutamente questo libro, e io nel frattempo torno nel mio angolino ad aspettare i seguiti!

Voi avete letto questa trilogia?

Consigliatemi nei commenti un bel libro fantascientifico nell'attesa dei nuovi libri!

Alla prossima!

Eroine Penzel.