RE-READING HARRY POTTER (10 YEARS AFTER):

10.04.2018

Salve ho tanto voluto provare a partcipare all'iniziativa di instagram con tante altre ragazze (tra cui @lalettricesegreta e @angolo.di.libri) di "rileggere" o "leggere" "Harry Potter" durante quest'anno per il fatto che è l'anniversario dei venti anni dall'uscita della prima edizione e perciò ho avuto la grandissima possibilità di farlo!

Solitamente non rileggo interi libri, solo parti, le parti più importanti o quelle che preferisco, perciò la rilettura intera per me è stata un'esperienza nuova e promossa a pieni voti sia per il fatto che mi ha aiutato tantissimo durante un periodo impegnativo, sia perché è stata una lettura veramente importante e piacevole.

Devo dire che tantissimo di ciò di cui mi sono accorta è dovuto al fatto che in una prima lettura sono stata concentrata tantissimo sugli elementi fantasy che componevano l'universo di Hogwarts, penso che sia stata un'inesperienza infantile, un'attrazione per qualcosa che non vedevo nel mondo.

Mentre ora, non penso che sia un limite né un difetto, la mia percezione è migliorata e sono stata in grado di vedere tantissimi ingranaggi e meccanismi che si nascondevano dietro la trama e mi sono appuntata diversi punti di cui mi sono accorta durante questa seconda rilettura!

1) YOU ARE WORSE THAN I THOUGHT:

1) La prima cosa di cui mi sono accorta è stato quanto terribile sia veramente l'abuso dei Dursley: non so voi ma io sono quella persona che ad un minimo segno di redenzione può tranquillamente perdonare un determinato personaggio, anche se ha fatto tutto il male dell'universo; è per questo che mi piacciono così tanto i personaggi oscuri...

Inoltre, non poco tempo fa', avevo visto un video sul motivo per cui Petunia Dursley fosse diventata così e trattasse in quel modo Harry.

Però devo dire che dopo la rilettura non ho potuto fare a meno di odiare con tutto il cuore l'intera famiglia, e tantissimi post su "Tumblr" e su "Pinterest" non ho potuto fare a meno di vedere in questa famiglia una crudeltà gratuita per cui ci sarebbero voluti i servizi sociali e che ha avuto una piccola ricaduta sul mio pensiero riguardo Albus Silente.

Penso che sia possibile per quanto crudele e innaturale che i Dursley non dessero a Harry l'amore che una famiglia normale darebbe a un figlio (adottivo e non) (allo stesso tempo credo che questo sia tristemente un caso comune...), ma rifiutargli la corretta dose di cibo e di spazio, li ha resi mostri, non diversi da quelli che Harry affronta nel suo cammino, se non per il fatto che sono molto più reali.

Questo genere di mostro è purtroppo sempre più presente nella realtà e che la Rowling sia riuscita a farlo rientrare in un libro che parla di magia e di una scuola di magia, è straordinario!

(Tra parentesi Dudley è la versione inglese e piccola di Asher di "How To Get Away With Murder").

"I WILL NOT TOLERATE MENTION OF YOUR ABNORMALITY UNDER THIS ROOF!" 

 J.K. Rowling, Harry Potter and the Chamber of Secrets 

2) ARE YOU SURE YOU ARE A GOOD GUY?

2) Il secondo appunto è collegato al primo, in quanto vi ho già detto che avuto un paio di problemi a guardare in faccia Albus Silente.

Sempre aiutata da "Tumblr" e "Pinterest" ho sviluppato un paio di dubbi verso Silente: penso che la mia crescita e la mia capacità di vedere un personaggio solo come un personaggio e non come le sue azioni, mi abbiano finalmente reso capace di vedere anche quel grigio nell'animo di Silente.

I problemi che ho avuto con Silente, riguardano per prima cosa la sua decisione di lasciare Harry ai Dursley (TI PREGO SMETTILA PER FAVORE DI FARE DECISIONI CHE POI PORTANO A PERSONE COME VOLDEMORT!), per non parlare del fatto che io ho un ricordo di Silente più presente nella vita di Harry (probabilmente dovuto al fatto che tristemente i confini dei libri si mescolano nella mia memoria, ma anche perché ho anche nella mia memoria stampate in modo migliore le scene cinematografiche).

Poi devo ammettere che sinceramente la visione di questo uomo come un essere dall'animo grigio è molto più interessante!

"It matters not what someone is born, but what they grow to be." 

 J.K. Rowling, Harry Potter and the Goblet of Fire 

3) WAIT... I DON'T REMEMBER:

3) Sempre siccome tristemente la mia memoria non è ancora un po' confusa, uno dei problemi che ho riscontrato nella rilettura mi sono sempre più accorta che io avevo un'idea molto più evoluta dei personaggi, perciò non riuscivo in modo perfetto a apprezzare la crescita, ma sono riuscita comunque a fermarmi a amare di nuovo ogni singolo personaggio!

4) FORESHADOW:

4) C'è così tanto "foreshadow" in tutte le pagine dall'inizio alla fine che io mi chiedendo tutt'ora se a undici anni ero solo rintronata o la Rowling era un genio (facciamo un patto e diciamo entrambi, ok?).

Lo ho sinceramente adorato da morire comunque, la capacità straordinaria di scoprire ogni più piccolo indizio e novità mi hanno resa veramente felice della mia scelta!

"By the pricking of my thumbs,
Something wicked this way comes." 

 William Shakespeare, Macbeth 

5) THE TRUTH IS THAT YOU ARE A BULLY:

5) Io sono una Serpeverde, perciò praticamente Draco Malfoy è stato uno dei miei primi interssi amorosi, allo stesso tempo però non posso fare a meno di odiarlo con tutto il cuore per il bullo che è nei libri; non si può negare la verità: Draco Malfoy è un bullo.

"Longbottom, if brains were gold, you'd be poorer than Weasley, and that's saying something." 

 J.K. Rowling, Harry Potter and the Sorcerer's Stone 

6 WORK IN PROGRESS:

6) Non mi aggredite ma uno dei pochi difetti della Rowling che ho notato sono stati alcuni tratti infantili che ho visto negli adulti; sinceramente non sono difetti così gravi o che mi impediscono una lettura piacevole, ma penso che possiamo chiaramente vedere il processo di evoluzione della Rowling!

"We're all a beautiful, wonderful work in progress....Embrace the process!"  

 Nanette Mathews 

7) WE ARE NOT AS BAD AS YOU THINK:

7) Infine sempre ribadendo il fatto che sono una Serpeverde, perciò la questione potrebbe non dare fastidio a tutti; non ho potuto fare a meno di pensare che la Rowling ci sia andata un po' pesante con i Serpeverde, capiscono che tecnicamente sono i cattivi della storia, ma...

Insomma ce ne sono tanti che in fondo in fondo erano buoni, e d'altronde questo è solo il primo libro...

"Or perhaps in Slytherin,

You'll make your real friends,

These cunning folks use any means

To achieve their ends." 


Avete mai riletto un libro? Se sì quale?

Avete intenzione o avete già riletto "Harry Potter"?

Quali sono state le vostre considerazioni?

Fatemelo sapere nei commenti o su instagram (@eroine.penzel).

Alla prossima!

Eroine Penzel.