"Shadowhunter: Signora della Mezzanotte" (The Dark Artefices" #1) di Cassandra Clare

18.09.2017

MONDADORI

19 EURO (copertina rigida)

TRAMA:

Emma Carstairs non ha mai dimenticato la morte dei suoi genitori, a lungo considerata un'altra delle terribile crudeltà di Sebastian Morgestern, ma una strana minaccia ha raggiunto Los Angeles, spaventando addirittura le fate, che ora ricercano un accordo con i tanto odiati Shadowhunter.

In tutto questo Emma ha finalmente una pista da seguire per vendicare i suoi genitori, accompagnata sempre dal suo fedele parabatai, che forse più diventare qualcosa di più di un semplice amico, anche a costo di rompere le terribili e millenarie regole del Conclave...

<<Ti abitui, ti abitui al punto che a volte dimentichi persino che stai sanguinando>>

RECENSIONE (5\5):

Questo libro passerà alla storia come "il libro che mi ha fatto riacquistare la fiducia in Cassandra Clare, dopo quella terribile fine". 

Dovete infatti sapere che per ragioni che vi spiegherò nel mio "It's sclero time" non ho apprezzato particolarmente l'ultimo libro della saga "The Mortal Instruments", probabilmente per l'eccessiva hype che ci era stata costruita intorno e che non era stata, mio parere, soddisfatta (poi ditemi anche voi che ne avete pensato!).

Perciò non ero minimamente intenzionata a comprare quel "mattone" di una nuova saga, che costava ben 19 EURO! (Infatti mi è stato regalato...).

Comunque devo dire che la mia sfiducia verso questo libro era mal riposta, infatti nonostante non abbia particolarmente legato con i personaggi principali, non ho potuto fare a meno di amare e leggere tutto d'un fiato questo stupendo libro!

Ritorniamo a una trama complessa e decisa, caratterizzata da qualcosa di estremamente maturo che fa di Shadowhunter qualcosa che chiunque può leggere, con i suoi messaggi ben nascosti e un'aurea di mistero che ben avvolge l'intero istituto di Los Angeles, che è un'ambientazione perfetta (secondo solo al mio amato istituto di Londra).

I plot-twist sono stupendi, donando una fine decisamente fuori dai canoni della Clare, che non vedevo così combattiva e sorprendente da "Città di Vetro".

Tutti i personaggi sono costruiti con la tipica bellezza tormentata e dannata degli Shadowhunters, che mi ha ricordato molto quella di Jace nei primi libri, per non parlare che ho amato tutte le relazioni (sia le semplici amicizie che le vere e proprie relazioni amorose), visto la poesia con la Clare le descrive, sempre ben attenta con le sue ricerche suoi dipinti di un mondo estremamente reale che nasconde un mondo fatato dagli occhi di tutti i mondani.

Perciò che aspettate a leggerlo?! Visto che domani, inoltre uscirà, il secondo libro, "Il Signore delle Ombre", di questa saga!

IT'S SCLERO-TIME:

(Questo è un piccolo spazio che mi prendo per spiegare in modo meno professionale cosa mi ha colpito del libro, in modo più approfondito, perciò WARNING SPOILERS AHEAD!).

Ok, iniziamo con il spiegarvi anche se so già che non vi interesse perché non ho amato "Città del Fuoco Celeste" (perché è morto Sebastian, ecco perché! No, sto scherzando...).

Prima che questo libro uscisse io ero in fissa con Shadowhunters, mi succede raramente ma ogni tanto leggo un libro, guardo una serie TV o un anime e mi fisso con i personaggi per un periodo che può andare da un mese a un anno intero, e perciò seguo attentamente tutto ciò che circonda questo argomento.

Perciò ero una di quelle persone che attendeva "pazientemente" "Città del Fuoco Celeste" (bellissima la scena di io che chiedo alla commessa, il giorno prima che uscisse, se lo avevano... e lei naturalmente rispose di no e che, se fossi stata fortunata, forse lo avrebbero avuto tra una settimana). Fatto 'sta che leggevo "headcanon" e snippet, aspettandomi una fine epica che non c'è stata...

Per carità il libro non è per niente brutto, ma decisamente scontato e lineare, per non parlare del fatto che la fine mi è risultata troppo felice da sembrare non reale.

Se avete letto la mia recensione di ACOWAR (se non lo avete fatto e volete divertirvi, correte subito a leggerla!) sapete che non sono una che disdegna i finali felici, ma dietro quella fine c'era una costruzione, che ha dato come risultato quella fine.

La Clare, secondo me, in "Città del Fuoco Celeste" è andata a incastrarsi in mille tranelli, che mi hanno resa abbastanza scettica se continuare o meno la saga di Shadowhunters.

E per fortuna che lo ho fatto, perché veramente "Signora della Mezzanotte" è stupendo e io giuro che ho fatto un corso su Edgar Allan Poe solo per questo libro per sentire la poesia Annabel Lee, che è davvero inquietante ma anche stupenda!

Come mio solito, non ho amato la protagonista, Emma; dovete capire che io ho un grave problema con le protagoniste della Clare: non sono ragazze in cui mi posso immedesimare (a parte Tessa, io e Tessa siamo identiche).

Clary, per quanto avesse la testa sempre tra le nuvole come me, non mi diceva niente, mentre Emma è decisamente l'anti-Eroine: bionda, sociale, atletica... 

E per me, una lettrice a cui piace tantissimo vedere una discreta rappresentazione di sé nelle protagoniste è un po' un problema...

Be' mi sono consolata con Cristina, che già mi stava simpatica perché poverina era "cornuta" (o così pensava lei...), che è la persona più adorabile sull'universo.

Stesso discorso di Emma per Julian, che sinceramente (per quanto deve ammettere che tutto ciò che ha fatto per la sua famiglia è impressionante) non mi dice niente, al contrario del fratello Mark (che ha avuto tantissimi momenti in cui lo avrei volentieri strozzato... ma vogliamo parlare di quando ha minacciato Kieran, la mia reazione era tipo: vai, mio fiorellino, spaccagli il naso!).

Sempre "unpopolar opinion" io non sopporto Livvy, non so perché ma preferisco Drusilla, che del tipo terrei in braccio per sempre e poi le piace "Nancy Drew" e sinceramente la rispetto perché riesce a vedere i film horror...

Ho sentimenti confusi per Ty, che in certi momenti adoro, in altri come Julian non mi dice niente; però ogni volta che un Blackthorn minaccia qualcuno io lo voglio abbracciare...

Sì, è un problema mentale.

Malcom è stato un fottuto colpo al cuore, con cui la Maas ci ha veramente trollati, stile Sarah J. Maas, stile "Jace e Clary sono fratelli", stile "Io non sto piangendo perché mi sarei completamente fidata di quell'uomo".

Ora come faranno i nostri eroi con la "Signora della Mezzanotte"?

EMMA: La faremo di sicuro fuori!

Hey ma tu da dove spunti fuori?! Pensavo funzionasse solo con l'Erilea...

EMMA: Ho sentito che tu dicevi cose terribili sul mio conto e ho deciso di fartela pagare!

Ma non ho detto di cattivo solo che sei "leggermente" testarda e incurante delle regole...

EMMA: Questi li prendo come complimenti!

JULIAN: Troveremo una soluzione per la Signora della Mezzanotte", non ho tenuto insieme tutta questa famiglia solo per vederla crollare per una zitella acida!

MARK: Cosa è una zitella?

CRISTINA: Una signora che non si sposa e colleziona tanti gatti...

TY: Quello che diventerà Eroine se continua a essere innamorata dei personaggi immaginari dei libri...

LIVVY: TY!

Ty: Ho solo detto la verità!

DRUSILLA: Hey ma non ci sono film horror, qui!

Prova con lo streaming!

EMMA: E' una maledizione?

Se ti beccano sì...

JULIAN: Comunque dobbiamo ritornare, lo zio deve prendere la sua medicina... cioé il suo té!

KIT: Si nota a distanza di chilometri che stai mentendo...

Decisamente un Herondale con questo sarcasmo...

TESSA: *seduta al mio tavolo, intenta a bere del té* non me ne parlare...

JEM: * nella stessa posizione* ogni tanto spero che Will non faccia arrabbiare così tanto gli angeli da essere mandato all'Inferno.

MAGNUS: *stessa posizione* sai già che è finito all'Inferno...

Perché avete invaso casa mia?! A parte tu, Tessa, tu sei un angelo e sono felicissima che tu sia qui, un po' meno di Diego-Il-Perfetto...

DIEGO-IL-PERFETTO: Ci deve essere sempre uno shadowhunter adulto a occuparsi della situazione!

EMMA: Ma noi siamo adulti!

*Mark va a sbattere contro la mia libreria*

*Ty cerca di dissezionare il mio computer*

*Kit e Livvy cercano di fermarlo*

*Emma e Julian pomiciano*

CRISTINA: Stiamo benissimo da soli!

KIERAN: *entra*

MARK: Che ci fa la spazzatura in camera tua Eroine?!

(E io continuo a shipparli...).

Come siamo riusciti a finire in una situazione peggiore di quella volta che ho fatto la recensione di "Empire of Storms"....?

SIGNORA DELLA MEZZANOTTE: Scusi ma ho bisogno delle indicazioni per Idris... devo andare a vendicarmi di chi mi ha trattenuto dal mio vero amore per centinaia di anni...

Ok, decisamente peggiore!

Calmiamoci tutti abbiamo bisogno di un piano!

EMMA: Fingerò che mi piace Mark per evitare che Julian continui a amarmi e scatenare una maledizione, perché siamo solo parabatai!

(Credici).

TY: Io scommetto che non funziona...

LIVVY: Anch'io...

Io mi unisco!

E comunque non sono troppo innamorata di questa coppia perché voi lo sapete che io non amo esattamente i "forbidden love"... ma sono così dolci e poetici (e Julian ci regala emozioni forti dal primo libro, se intendete ciò che sto dicendo *sorrisetto e occhiolino*).

Ok, il piano però lo dovete fare fuori da camera mia! Grazie!

A parte Tessa, Jem e Magnus, con cui avrò il mio tipico té delle cinque e discuterò di libri...

Perciò stavamo dicendo del drago di Will...

Qui finisce la mia recensione, anche perché devo prepararmi psicologicamente al "Signore delle Ombre", iniziando dal finire "Tower of Dawn" (un trip mentale, che non vi dico).

Voi avete letto questo primo libro? Leggerete il secondo? Vi è piaciuto?

Ma soprattutto shippate Mark con Cristina o Kieran?! 

Fatemelo sapere qui sotto!

Alla prossima!

Eroine.