THE BOOK LOVER SURVIVAL TAG

27.08.2017

Sempre della serie "Eroine-non-dovresti-lavorare-ma-essere-una-fangirl-è-più-un'ossessione!".

Questo Tag deriva dal video di "OrangeDinosaurRawr", che è una delle mie book.tuber preferite e di cui vi linkerò il video qui sotto!

In cosa consiste questo Tag?

Una semplice, ma cruciale scelta: quale libri portereste su un'isola deserta per farvi compagnia e passare il tempo?

Si può scegliere tra i 5-8 titoli, e qui sotto vi parlerò delle mie scelte!

1) "A Court of Wings and Ruin" di Sarah J. Maas

Lo so, lo so, il capolavoro della Maas è ACOMAF! Non lo metto in dubbio, ma io avrei qualche problema a rilassarmi con quella fine...

Perciò meglio un libro che non si conclude con un "cliffhanger", per non parlare di quanto io ritenga badass Feyre alla Corte della Primavera (fratturare mani alla gente e far scatenare guerre intestine è così affascinante!) e poi la Nessian... e Lucien...

Se volete saperne di più vi link qui sotto la mia recensione!

2) "La Corona di Fuoco" di Sarah J. Maas

Qui mi spiace ma devo copiare la risposta di Sara, perché anche secondo me questo è stato il libro più bello della saga (assieme a "Empire of Storms" però anche in quel libro la fine è uno strazio e io non sto ancora piangendo... no...).

Potrete capirlo meglio domani, quando vi pubblicherò la mia recensione del terzo libro della serie di Trono di Ghiaccio, ma vi anticipo che concordo assolutamente con Sara sia per quanto riguarda la crescita di Caelena e che per l'introduzione dei nuovi personaggi (cioé di mio marito e della mia migliore amica, praticamente...).

E poi sinceramente il rapporto tra Rowan e Caelena è stato descritto in modo magistrale e la piccola masochista che è in me gioiva degli screzi tra i due (nonostante ogni tanto avrei volentieri incendiato le sopracciglia di Rowan...).

Semmai mi stancassi di ACOWAR, ci sarà un altro libro della Maas a sostenermi!

(Possiamo parlare della scelta di tradurre "Heir" come "Corona"?)

3) "Shadowhunter: Città delle anime perdute"

Questo libro è stato a lungo il mio portafortuna dopo che ho finito di leggerlo: lo portavo ovunque per rileggerlo e innamorarmi di tutti quegli intrighi che la Clare aveva creato per non parlare dell'evoluzione oscura che la Clace aveva preso...

Dopo "Città degli angeli caduti" che non mi aveva particolarmente colpito, questo libro ha riportato la Clare nelle mie grazie e scommetto che finalmente potrò piangere in santa pace per "quella scena Malec"!

(Aneddoto: Ho un orecchino con a forma di questo libro che dovevo assolutamente mettere, come portafortuna, a ogni interrogazione di italiano... la parte più strana: funzionava!)

4) "Fangirl" di Rainbow Rowell

Quando non vi citerò un libro di Rainbow Rowell nei miei book-tag, sappiate che probabilmente mi hanno rapita gli alieni e sostituita con un clone funzionante...

"Fangirl" è il libro che mi ha di più fatto crescere assieme alla sua protagonista, estremamente innovativa e stranamente qualcosa di cui noi tutti abbiamo bisogno di leggere, perciò su un'isola deserta probabilmente mi aiuterebbe a concentrarmi e a rimanere positiva!

E anche a sopravvivere un possibile incontro sociale, se l'isola non fosse esattamente deserta...

Vi lascio il link alla mia recensione, se volete, sempre saperne di più!

5) "Possesso" di J. R. Ward

Questo è stato il libro in cui mi sono innamorata di uno dei carattere che fino a quel momento ignoravo completamente: Vishous.

Dal libro che lo precedeva inoltre lo avevo catalogato come "aspirante Christian Grey", perciò non ero esattamente propensa a farlo entrare nel mio cuore.

E nemmeno Jane, per questo (niente dice "ti amo" come venire rapita da un tuo paziente!)....

Poi insomma ho scoperto la sua storia triste e travagliata, la sua straordinaria abilità e il suo triste destino.

La sua determinazione a rendere Jane felice, lasciandole i suoi spazi e niente... Mi sono innamorata.

Poi nel libro si parla anche della Transizione di John Matthew (il mio bambino) e c'é Cormia (una delle poche Elette intelligenti... )

Probabilmente se nessuno me lo strappa dalla mani potrei rileggerlo all'infinito...


6) "La ragazza senza volto" di Jo Nesbo

E' stato uno dei primi thriller scandinavi che ho letto e vi giuro che tuttora ci sono parti della storia che non ho del tutto capito!

Siete il tipo come me che perde interesse in un libro non appena capisce il meccanismo che sta dietro tutte le mosse dei personaggi?

Questo libro non vi farà capire un bel niente fino alla fine, ma c'é una tale adrenalina dietro ogni movimento che rende il libro tutto tranne noioso!

Me lo porterei dietro per ripassarlo fino a trovare, finalmente, un senso dietro tutti i delitti!

7) "Harry Potter e il principe mezzosangue"

E' il mio preferito della saga: sarà che finalmente si capiva qualcosa di più del caratteraccio di Piton, e quella fine!

Per non parlare del duello tra Draco e Harry e insomma...

In questo libro in cui si poteva percepire una strana aria di disdetta\sconfitta, io mi sono innaorata ancora di più di Harry Potter, che all'improvviso ho visto pieno di adrenalina e forza.

Poi vogliamo parlare di Lumacorno e della felix-felicis?

E dei primi passi della Romione!

Tristemente è passato veramente tantissimo tempo da quanto lo ho letto e mi farebbe terribilmente riprenderlo per ritornare a provare le sensazioni che lo avevano fatto diventare il mio preferito!

Me lo porterei dietro anche solo per rimanere ancora in quel mondo beato, prima che tutte le disgrazie avvenute nel settimo libro mi colpiscano!

8) "Edipo re\Edipo a Colono\Antigone" di Sofocle

Ok qui devo barare, perché tecnicamente sono tre tragedie, ma sono raccolte in un libro, perciò penso di poterle contare come un libro (?)

Non sarebbero decisamente una lettura leggera, ma hanno così tanti insegnamenti importanti (come tutti i libri che ho scelto), che mi riporterebbero alla realtà qualora la solitudine dell'isola mi portasse a diventare più folle di quanto sono ora...

Perciò sarebbero un piacevole ricordo della vita terrena e di tutti i suoi vizi e le sue virtù, per non parlare del fatto che "Antigone" è una delle mie tragedie preferite, perciò...

Poi se proprio mi annoio potre organizzare io una tragedia, interepretando i vari personaggi!

(Ok, qui chiudo sennò mi prendete veramente per una pazza)


Voi cosa vi portereste dietro?! Sono curiosissima di conoscere le vostre risposte! 

(Come sempre potete usare i miei social o la mia email per contattarmi!).

Alla prossima! 

Eroine.