THE MARVEL AVENGERS BOOK-TAG

12.09.2017

Sempre perché sono svelta, eccovi un book-tag decisamente (non) nuovo, per tenervi compagnia nell'attesa della mia recensione di "Paper Prince"!

Sì mi avete capito bene, sono riuscita a leggere "Paper Prince" e domani troverete sul blog la sua recensione! Una piccola anticipazione: Ella Harper è ancora più tosta di prima!

Ma proseguiamo con "I libri più potenti della terra"!

Vi lascio il link del blog da cui ho ripreso le domande!

IRON MAN:

Il tuo primo libro preferito di una serie.

"Oksa Pollock e il mondo invisibile" di Anne Plichota e Cendrine Wolf.

Mi ero innamorata di questo libro, nonostante fosse abbastanza lento, abbastanza da convincermi a superare i difetti e la lentezza della narrazione e leggere il secondo libro, che mi ha lasciato a dir poco confusa e amareggiata...

Troppe rivelazioni per un solo libro non vi lasciano mai la sensazione di avere troppe e disgustose informazioni, che alla fin fine non cambiano l'esito del libro?

Nonostante tutto, però ho un buon ricordo di questa serie, che ho continuato, proprio grazie al primo libro, che resta tuttora uno dei miei preferiti, mescolando il "creepy" allo scolastico e con una protagonista e una famiglia decisamente particolari!

Voi avete continuato la saga? Migliora? Dovrei leggerla? fatemelo sapere nei commenti o sui social (Facebook: Eroine, passione lettrice) (Instagram: eroine.penzel) o nella mia email (eroine.penzel@libero.it).

CAPTAIN AMERICA:

(Il mio Avenger preferito...)

Un libro ambientato in un'altra epoca e che ami.

"Il ballo" di Irène Némirovsky, ambientato negli anni Ruggenti europei, una delle mie epoche storiche preferite assieme alla "Belle Epoque" e l'epoca Vittoriana!

Un interessantissimo e alquanto veritiero romanzo di formazione in un'epoca fin troppo conosciuta per Fitzgerald, ma non per un occhio attento e femminile come quello della Némirovsky, di cui spero di leggere di più!

Da leggere tutto d'un fiato, è una lettura consigliatissima per approcciarci all'autrice!

THOR

Un personaggio che hai amato ancora di più dopo la trasposizione cinematografica.

Margaery Tyrell!

Se io dovessi nascere in "Trono di Spade", vorrei nascere come Tyrell, perché sono ricchi, gentili e decisamente potenti attraverso inganni e gentilezza che è praticamente l'unica qualità che potrei sfruttare a mio vantaggio nella serie.

Perciò se già la apprezzavo nei libri, vederla rappresentata da quello splendore di Natalie Dormer, ha realizzato i miei sogni ed è tuttora una dei miei personaggi preferiti (SPOILER: Sono ancora in lutto per lei e Loras...)

(Chi è impaziente come me per "Thor Ragnarok"?)

(Quando vedi Chris Hemsworth ma la tua mente lo traduce in Aedion Ashryver)

OCCHIO DI FALCO:

Un libro che pochi conoscono ma che tu ami.

"Seraphina. La ragazza con il cuore di drago" di Rachel Hartman.

Per una fan accanita di "La ragazza drago" di Licia Troisi, questo è il libro giusto per riprendersi dalla fine della saga; caratterizzato da una visione dei draghi veramente particolare e originale, basate su diverse tecniche che potrebbero essere utili anche a chi non è "per metà drago".

Un viaggio veramente maturo e interessante, negli intrighi di corte che sembrano riprendere quelli di "Regina Rossa".

Nonostante questa premessa non lo ho sinceramente visto molto in giro e un seguito è ancora inedito in Italia.

E voi lo conoscevate?! Che n avete pensato?! Volete una sua recensione sul blog?!

Sappiate che siete sempre i benvenuti a mandarmi suggerimenti per le recensioni o le mie letture!

QUICKSILVER & WANDA MAXIMOFF:

Amore fraterno.

Quelli che io chiamo il "Trio Pipistrello" di ACOMAF!

Le migliori amicizie iniziano sempre dall'odio, e dire che Azriel, Cassian e Rhys non si tolleravano quando si sono conosciuti, è un grandissimo sbaglio, perché quei tre avrebbero preferito morire al posto di aiutare l'altro.

Lentamente, però, e grazie alla santa madre di Rhys, hanno iniziato a formare una delle poche amicizie che è riuscita a colpirmi all'interno dei libri, per non parlare del metodo Nephelle per cui io ho pianto mezz'ora (quando Azriel parla escono solo perle...).

Non saranno fratelli nel sangue, ma battaglie, gioie e dolori li hanno, di certo, uniti indissolubilmente!

(Poi diciamola tutta: loro e Maximoff hanno tante cose in comune, tra cui il sacrificio di se stessi, anche se non è necessario! Sto guardando male te Cassian! Rhys, non ridacchiare che poi mi volto anche verso di te!)

LOKI.

Un cattivo che ti piace e da cui ti senti attratta:

Ok, questa categoria potrebbe essere un po' problematica, perché non vorrei rivelarvi le mie ovvie intenzioni amorose verso i cattivi, che sono di sicura una delle mie categorie libresche preferite, soprattutto quando possono essere catalogati come "incompresi e con una missione".

Come al solito vi cito il mio amato Leo di "Questo Canto Selvaggio", perché è uno dei cattivi verso cui ho avuto una maggiore cotta e un po' più seria di quella "scherzosa" che avevo verso Sebastian Morgestern (ma avete visto Will Tudor?!). Per non parlare che tutto è iniziato con Draco Malfoy e Zuko di "Avatar: The Last Airbender"...

... e infine come potrebbe mancare proprio Loki di "Il Canto del Ribelle" di Joanne Harris, in cui è impossibile odiare veramente un Loki estremamente cinico e alla ricerca di potere, che semina zizzania e dispetti a tutti gli abitanti di Asgard!

(Ed ecco a voi il vero motivo per cui sto aspettando "Thor Ragnarok"!)

ANT MAN.

Un libro che vuoi leggere da tempo, ma che non hai ancora letto:

Questa categoria potrebbe essere ancora più preoccupante della precedente...

C'é una lunghissima lista di libri che ho a casa e non ho ancora letto, ma probabilmente il mio acquisto più "lontano", deve essere "Le affinità elettive" di Goethe che è da esattamente un anno sulla mia mensola, senza venire toccato, se non per essere spostato per fare spazio ad altri libri (shame on me, I know).

Sù non fatemi deprimere da sola! Voi cosa non avete ancora letto?!

HULK.

Un libro di cui non riesci a parlare senza arrabbiarti:

Anche io devo nominarvi "Anna e il primo bacio a Parigi", ma perché in quel libro qualsiasi personaggio mi faceva salire il nervoso, tra "non possiamo..." e "ma io voglio e non posso...".

La mia femminista interiore avrebbe mollato Etienne dopo i primi cinque minuti e se la sarebbe spassata in giro per la capitale francese (che poi sarà l'aria di Parigi e i suoi abitanti e farmi innervosire...).

Niente da fare, meglio che non ne parli!

VEDOVA NERA.

Un personaggio secondario che avrebbe meritato un libro tutto per sé:

*spinge in avanti Elide e Nesta* 

No, però evitando gli scherzi (anche se prima non stavo esattamente scherzando), io ho una carrellata di personaggi su cui vorrei leggere interi libri!

Iniziando da Peter, che vorrei capire che cosa ha fatto dopo la fine di "Allegiant", oppure un paio di racconti sulla mamma ("Badass") di Tris!

Voglio un intero libro dedicato a Ted Lupin o a Ninfadora Tonks perché sono due dei miei maghi preferiti, per non parlare del fatto che siamo anche compagni di casata!

Poi un bel libro dedicato al tributo più bello di Capitol City, per non parlare del più compianto e caro del distretto 13, Finnick Odair, con un ultimo capitolo dedicato solo ad Annie e al suo bambino...

Rainbow Rowell ti prego scrivi un libro su Reagan di "Fangirl", perché sinceramente mi rimangono ancora tantissimi dubbi sulla sua vita e penso che sarebbe veramente interessante sapere che cosa l'ha fatta diventare così...

Infine, Sarah (e sappiamo tutti a chi mi rivolgo), per favore scrivi la tua prossima novella su Sam, ce lo devi!

E voi che libri assemblerete in una vera e propria "emergenza libresca"?

Fatemelo sapere al più presto!

Alla prossima!

Eroine.