Top 5 Male Characters

18.10.2017

Scusate per l'ora infima in cui pubblicherò questa rubrica, ma siccome le mie lezioni di oggi iniziano alle 13 e io ritorno sempre tardi e in qualche modo tra i mille impegni devo incastrarci (tristemente) anche lo studio, potreste ritrovarvi un paio di recensioni in orari diciamo "inconsueti".

Questa classifica deriva dalla vincita di un nuovo sondaggio sul mio instagram (se siete dei fa dei sondaggi mi dovete assolutamente seguire come eroine.penzel), e i miei personaggi maschili preferiti hanno vinto su "i personaggi che non piacciono a nessuno a parte a me", che vedrete mercoledì prossimo sul blog (perciò non disperatevi se, invece, eravate curiosi di scoprire l'altra categoria!).

Premetto che questi non sono i miei book-boyfriends, che potrete trovare al link che vi lascio qui sotto, ma sono i personaggi maschili libreschi che più ho apprezzato nel corso delle mie letture.


Ho dovuto limitare (piangendo e disperandomi) a cinque personaggi, e mi farebbe tantissimo piacere sapere se abbiamo dei personaggi in comune oppure quali sono i vostri preferiti!

Potete scrivermi le risposte sia qui che sui social! (Facebook: Eroine, passione lettrice) (Instagram: eroine.penzel) (Per maggiori informazioni visitate la mia sezione contatti o contattami a eroine.penzel@libero.it)!

Detto questo bando alle ciance e iniziamo!

ROWAN WHITEHORN


(Non so voi, ma io mi rifiuto categoricamente di chiamarlo Biancospino!)

(Ah potrebbero esserci degli spoiler, perciò se non avete letto "Queen of Shadows" o "Empire of Storms" o "Tower of Dawn"  vi consiglio di saltare questo personaggio, grazie...).

Premetto che tra me e Rowan non c'è mai stato un buon rapporto ('Cause baby now we got bad blood, we used to be mad love... Eroine, che dimostra il suo amore per Taylor Swift...), se leggete la mia recensione di "Heir of Fire", potete capire che avrei preso a schiaffi in faccia Rowan per tutto il tempo (se naturalmente ci arrivo alla faccia, perché sono tipo un metro e sessanta contro un metro e novanta, con il busto che assomiglia a un tronco...?).

Non è stato amore a prima vista e Rowan è decisamente un personaggio che per quanto possa amarne sia il carattere che l'aspetto fisico (signore gli occhi verdi, e poi Aelin ha buono gusto in fatto di tutto...), non può far parte dei miei book-boyfriend...

.... perché è direttamente uno dei miei book-husband!

Infatti nonostante tutto ciò che succede in "Heir of Fire", in cui però devo ammettere di essermi divertita a vedere quei due litigare e meravigliata della lenta crescita di Rowan, assieme a quella di Aelin e ciò che succede in "Queen of Shadows" (sì io lo avevo già picchiato se ero lì nella scena del "don't touch me", ma dopo la freccia di Asterin ero tipo: "Ci serve Meredith Grey qui! Aiuto!), in "Empire of Storms" lo ho veramente amato sia perché riesce a valorizzare nel miglior modo Aelin, mostrando una relazione altamente sana e corretta, sia per tutto ciò che ha fatto per lei.

Io negli ultimi capitoli di "Empire of Storms" quando lui va dai Whitehorns ero tipo in lacrime, che se non li convinceva lui partivo io con un elogio sul perché la Corte di Terrassen deve sopravvivere! (Capito Sarah?).

Il saperlo distrutto in questo momento, distrugge il mio stesso cuore e spero che prima o poi si riprenda, perché è uno dei migliori caratteri maschili di cui io abbia mai letto e non posso perderlo, perché Maeve ha paura di affrontare il suo cognato!

<<I claim you to whatever end>>

SIMON & BAZ


Qui baro e vi nomino entrambi i protagonisti di "Carry On" di Rainbow Rowell.

Dovete sapere che io di solito non apprezzo i libri con protagonisti maschili, perché (so che può sembrare da mentalità ristretta), ma non riesco ad apprezzarli in quanto non mi immedesimo nel protagonista.

E nonostante non abbia tollerato Simon per tutta la prima parte del libro, ci sono così tanti punti in comune tra me e lui che rendono molto evidente quanto sia un carattere fragile e così tormentato con il peso del mondo sulle spalle, qualcosa che molto spesso per l'ansia o per le mie insicurezze ho portato io stessa sulle mie spalle.

Per non parlare del fatto che adoro che lui sia stato il "Prescelto", ma in realtà non lo è (e amo semplicemente la parte in cui Baz gli dice che lui lo sceglierebbe ovunque).

Come non amare, invece, Baz? Il mio piccolo principe delle tenebre, dal sarcasmo innato e un complesso grande come una casa!

Ho adorato il fatto che fosse un tipo di vampiro molto diverso interessante, e poi io adoro i caratteri tormentati, ma che non fanno della propria maledizione un punto debole, una sconfitta che li porta inevitabilmente ad arrendersi prima.

Insieme poi sono una bomba!

<<I chose you everyone>>

WILL HERONDALE


So che non vi avrei dovuto parlare dei miei book-boyfriend, ma Will è veramente uno dei miei personaggi preferiti, di cui sono finita per innamorarmi!

Come con Rowan, i miei rapporti con lui nel primo libro non erano dei migliori, sentendomi molto Tessa (vittoriana e pudica) sono rimasta profondamente offesa dalle sue affermazioni al termine del primo romanzo (abbastanza da volerlo colpire ripetutamente con l'ombrellino di Jessamine, ma ok...).

Ma poi lui si è rivelato pieno di buoni aspetti, una completa contraddizione rispetto a tutto ciò che noi credevamo, e lentamente il suo sarcasmo si è fatto meno amaro e più dolce, caratterizzato da un modo di reagire quasi infantile, che ti fa estremamente tenerezza.

Will è la dimostrazione che per quanto possiamo sembrare forti e chiusi, quasi glaciali, c'è molto sotto, che le persone devono prendersi la briga di scoprire, ottenendo una fiducia sudata, ma assolutamente straordinaria.

Probabilmente perché mi rivedo molto in questa descrizione ho amato la caratterizzazione d Will e continuerò ad amarla fino alla fine, non vedo l'ora che esca "The Last Hours" in cui forse ne potremmo cogliere dei piccoli raggi!

<<I am catastrophically in love with you>>

WERTHER 


Iniziamo con il dire che se non vi nomino un classico in ogni classifica non sono contenta e anche che non condono la scelta finale di Werther, ma tantissime volte mi sono ritrovata in situazioni simili soprattutto quelle della seconda parte.

Quell'inadeguatezza di fronte a una classe sociale così diversa dalla sua, l'h provata anch'io a scuola, quando c'erano quelle persone che ti squadravano come un pezzente.

Quell'amore non ricambiato e quei sentimenti feriti li ho provati anch'io (quando Will ha scelto Tessa credetemi ci sono rimasta dieci minuti buoni a piangere...), perciò questo personaggio mi è sempre piaciuto così tanto, nonostante io farei scelte completamente diverse dalle sue.

Non dico che da questo libro si possa imparare molto (è ovvio, insomma!), ma allo stesso tempo il protagonista ha qualcosa di molto comune a tutti noi, l'esperienza sgradevole e abbastanza comune dell'esclusione, ed è qualcosa che mi ha concesso l'immedesimazione nel personaggio, che è tipo diventato il mio bambino incompreso!

A lui ho anche dedicato un "it's better to stay classic", di cui vi lascio il link qui sotto!

<<Condividiamo spesso il nostro mondo interiore, con la pretesa che una massa di analfabeti sappia leggerlo>>

LAURENT

E qui mi darete dell'incoerente perché se mi seguite su facebook sapete fin troppo bene che io per i primi capitoli non lo tolleravo, perché io sono come Damen, troppo buona di cuore e decisamente ingenua, perciò ero completamente d'accordo con i suoi piani di strozzarlo.

Ma poi lentamente, la sua maschera non è mai crollata se non in alcuni momenti e più che odiarlo mi sono accorta di rispettarlo e volere apprendere tutto il suo infinito sarcasmo (sì, insomma avete capito che se un personaggio è sarcastico, diventerà necessariamente il mio preferito).

Perciò dall'insultarlo e dargli del "pervertito, corrotto e narcisista", ho iniziato a guardare con attenzione i suoi trucchi di potere e a ridere alle sue battutine (anche perché io so di non sembrarlo sul blog, ma sono più o meno cattiva e acida uguale...)-

Perciò alla fine del libro ero completamente innamorata dei suoi metodi e non vedo l'ora di continuare la serie!

<<Nephew, you were not invited to these discussions>>

<<And yet, here I am. It's very irritating, isn't it?>>


Oggi ho provato un po' a cambiare con al disposizione di immagini e la struttura della classifica, che ne pensate? Dovrei fare sempre così?!

Attendo vostre notizie!

Ah, e la domanda di oggi è: quale è il vostro personaggio maschile che vi piacerebbe avere come amico? 

Azriel oppure Dorian; capitemi, tempesterei il primo di chiacchiere (e probabilmente mi odierebbe per questo), mentre con il secondo sclererei di libri (e Manon Becconero)!

E voi?