#HALFWAYBOOKTAG

05.09.2018

Tristemente non sono riuscita a pubblicare molto sul blog, sia per il fatto che tristemente mi sono dovuta impegnare nello studio (cosa in parte non vera, in quanto sono completamente la mia voglia di studiare è sotto i miei piedi) e mi sono ritrovata priva di ispirazione per tanti articoli, cosa che spero però di recuperare presto, riportandovi dalla prossima settimana almeno un articolo a settimana, nella speranza di riuscire a ritornare, come dico sempre, più forte di prima.

Ringrazio @tris.bookstagram per avermi taggata in questo post, che serve un po' a fare "il punto della situazione" bookish di questa metà dell'anno 2018, cosa di cui ho veramente bisogno!

E voi, ricordate tutto oppure avete bisogno di un "recap" stagionale?

BEST 2018 BOOK READ:

Allora penso che ormai sia chiaro, ma si tratta della duologia di "Six of Crows" di Leigh Bardugo.

Ho praticamente recuperato tutti i libri (tranne "Wonder Woman", che non so se recuperare) di questa autrice e ogni volta un libro è migliore dell'altro e se, sentimentalmente "The Language of Thorns" è uno dei miei libri preferiti di questa autrice, stilisticamente "Six of Crows" rimane una delle sue migliori creazioni (e non vedo l'ora di prendere la "Collector's Edition"! Voi la prenderete?).

Perfetto in praticamente tutto, e soprattutto con tantissimi messaggi importanti, penso che rimarrà senza dubbio nella mia TOP TEN dei libri del 2017.

BEST 2018 SEQUEL:

Si tratta di "Blood Vow" di J. R. Ward, secondo volume della saga "Black Dagger Legacy", basata su nuovi personaggi ma sempre all'interno dell'universo della Confraternita del Pugnale Nero.

Devo dire che dopo "The Chosen" ero rimasta abbastanza delusa dalla Ward, che lentamente si era ripresa con "Blood Kiss" e poi in seguito ha ottenuto il massimo con "Blood Vow", che ho amato tantissimo sia per i personaggi scelti (my baby, Axe...) sia per ciò di cui ha parlato, sempre molto di più di un normale "paranormal romance".

2018 PUBLISHED BOOK YOU WANT TO READ:

"LIfelike" di Jay Kristoff.

Perché.

  • Uno mi è stato detto che è una specie di re-telling di "Anastasia".
  • "Romeo e Giulietta" nello spazio!
  • Devo leggere qualcosa di Jay Kristoff, prima di morire.

2018 MOST ANTICIPATED BOOK:

Possiamo per un attimo parlare del fatto che "Kingdom of Ash" uscirà tra tipo troppo tempo e io ne ho bisogno ora!

Su, Ottobre arriva più velocemente!

2018 MOST DISAPPOINTED BOOK:

"Caldo come il fuoco", che ho finito proprio un po' di ieri sera e l'unica ragione per cui non ho dato fuoco a quel libro è stato il fatto che c'era Roth (l'amore mio).

Devo dire che avevo letto questo libro per dare un'altra chance all'Armentrout, che non mi aveva convinto con la serie "Lux", mentre avevo sentito tante belle cose su quest'altra serie.

Tutte le mie aspettative però sono state deluse da una scrittura scialba, che ritengo priva di una propria firma e personaggi stupidi a dire poco (Bambi is the best, ed era un animale); penso che continuerò la saga perché alla fine ci sono cose che devo capire e mi è stato detto che migliora, ma per ora le mie speranze sono state altamente deluse.

MOST SURPRISING BOOK:

"Il Ragazzo Bendato" di Abel Montero, principalmente perché si tratta di uno sci-fi, genere che tristemente ho dimenticato negli ultimi anni, ma sto lentamente recuperando diversi libri in modo da avere anche abbastanza conoscenza in questo campo.

Inoltre, mi sono affezionata tantissimo a tutti i personaggi e non vedo l'ora di leggere il capitolo finale!

NEW FAVORITE AUTHOR:

Deaest auntie Bardugo, se non si fosse capito anche se ora sto amando tantissimissimo Tomi Adeyemi, soprattutto come persona!

NEW BOOK CRUSH:

The Darkling, love you darkle babe...

Menzioni speciali: Roth, appunti di "Caldo come il fuoco" e Axe di "Blood Vow", perché si ho una cosa per i "bad boy".

(inoltre. pensavo di rifare il bookboyfriend book-tag con i miei nuovi bookboyfriend book-tag).

RECENT FAVORITE CHARACTER:

Amari di "Childre of Blood and Bone" di Tomi Adeyemi.

Devo dire che inizialmente non mi diceva niente: la tipica ragazzina, inutile, che non aiuta e che probabilmente sarà il peso per l'intera comunità.

Ma, come Zelie, mi sbagliavo alla grande, infatti Amani al termine del libro subisce una stupenda trasformazione, diventando una vera e propria regina!

A BOOK THAT MADE YOU CRY:

(Fatemi di nuovo questa domanda dopo "Kingdom of Ash").

Probabilmente "Ruin and Rising", come dico sempre, perché quella fine ha senso, ma ... io sto ancora male...

A BOOK THAT MADE YOU HAPPY:

Parte di me voleva dire "A Court of Frost and Starlight" ma poi mi sono ricordata del capitolo finale e niente il mio cuoricino potrebbe avere una nuova crepa...

Allora possiamo parlare di "Elemental Claim" di Miranda Grant, che è uno dei miei paranormal romance preferiti in questo periodo so...

Poi tutti i personaggi sono adorabili e straordinariamente divertenti, perciò... PERCHE' NON LO AVETE ANCORA LETTO?! 


Il book-tag termina qui!

Quali sono le vostre considerazioni su questa metà d'anno?

Il vostro libro preferito di quest'anno?

Alla prossima!

Eroine Penzel.

© 2017 Antonio Giannelli. Tutti i diritti riservati.
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!