"Sotto la Superficie" di Ilari C.

28.08.2018

AMAZON:

3, 99 EURO

TRAMA:

Cristian sa bene che cosa è: uno dei migliori calciatori del mondo, seguito da tantissimi fan e con un futuro tremendamente promettente!

... ma c'è una cosa che meno persone sanno: Cristian è bisessuale.

E un incontro con Samir, un pugile tormentato e incapace di accettarsi, lo porterà a mettere in discussione tante cose della sua vita; in realtà porterà tutti e due a porsi degli interrogativi sulla loro vita e il futuro.

Finiranno sommersi dalle domande, le insicurezze e il giudizio altrui, oppure riusciranno a tirarsi a galla dal caos mediatico, che una mossa sbagliata potrebbe scatenare?

<<Perché, sotto la superficie, niente era più forte del loro amore>>

RECENSIONE (3\5):
Scusate se sono sparita ma... tristemente non solo l'estate sta finendo, ma i miei appuntamenti sociali si stanno intensificando significando che non solo devo studiare ma devo anche dedicare del tempo per mostrarmi un essere sociale e giuro che ciò sta prendendo molto più tempo di quanto vorrei, ma soprattutto tantissime energie che vorrei dedicare qui.

Ma ora sono qui a recensirvi un libro che mi è stato gentilmente inviato dall'autrice Ilari C. (che trovate su instagram come "vintagebooks1).

Allora devo dire che questo libro mi incuriosiva molto, ma è anche uno step fuori dalla mia comfort-zone, in quanto è ambientato nell'universo del calcio e delle sue celebrità, nonostante si tratti di una cornice nuova e completamente adatta anche ai più ignoranti su questo argomento (come me).

Penso però che la cornice possa risultare in certi punti un po' fiabesca in quanto ci sono certi punti a mio parere esagerati per migliorare la comprensione dello spettatore, una cosa che apprezzo ma devo denotare che può sembrare ad alcuni un errore, nonostante devo dire che a me non ha dato esattamente fastidio.

Un altro problema di questo libro sono i piccoli refusi che ho trovato nella scrittura, ma sennò penso che sia un libro molto carino con una tematica molto interessante e trattata senza cadere nell'ovvio e nel banale.

I personaggi sono inoltre caratterizzati molto bene, e li ho apprezzati entrambi (un po' più Cristian, principalmente perché penso che sia più facile impersonarsi in lui) e penso che formino una copia molto interessante e carina.

Infatti ritengo il libro estremamente carino e un qualcosa di nuovo, assolutamente da leggere negli ultimi giorni d'estate, sotto l'ombrellone, sia per gli amanti di calcio che per chi come me era un totale ignorante dell'argomento!

E voi, siete fan di questo sport? Avete letto altri libri su questo tema?

Alla prossima!

Eroine Penzel.

© 2017 Antonio Giannelli. Tutti i diritti riservati.
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!