Top 5 Friendship

20.12.2017

Sono tornata!

E con le mie amate classifiche, sempre alla stessa ora (più o meno) e con una me completamente impreparata e veramente poco professionale, e prevalentemente addormentata!

Però vado avanti, visto che su instagram sono abbastanza popolare, o almeno i sondaggi che le riguardano, con cui potrete scegliere la categoria successiva (Oggi o domani metterò quello per la prossima settimana, perciò se volete votare una categoria particolare, o consigliarmene una, andate sul mio instagram @eroine.penzel, per votare la vostra preferita).

Inoltre sempre su instagram domani alle 21:30 ci sarà una "live", a cui vi consiglio di partecipare: inoltre per la prima mezz'ora parlerò in italiano, e poi proseguirò con l'inglese!

Questa settimana ci occupiamo delle mie amicizie libresche preferite, qualcosa che dovrebbe essere (almeno a mio parere) considerato sempre di più nei libri in quanto sono molti ad avere la possibilità di trovare "quello giusto", ma c'è sempre il rischio di venire lasciati, di qualche problema (della sua morte, se siamo in un libro della Clare...

Mentre l'amico giusto... è tutta un'altra storia (a parte se siete in un libro della Clare, a quel punto, mi spiace...).

Perciò ecco una classifica con le mie amicizie libresche preferite!

(Come al solito non c'è un ordine preciso: semplicemente scrivo le prime che mi vengono in mente, incurante di un ordine di importanza vero e proprio ordine di importanza).

Ah ci potrebbero essere spoiler e come al solito queste sono le mie opinioni, siete invitati a lasciarmi conoscere le vostre qui sotto, nella sezione commenti!

AELIN & LYSANDRA:

Iniziamo con il fatto che io sto ancora piangendo per "Empire of Storms" e Aedion io non vedo lìora che tua cugina ritorni per farti il sedere dopo quello che hai detto a Lys.

(Ecco dovevo togliermelo dal petto...)

So benissimo che avrei potuto scegliere anche la bellissima amicizia tra Rhys, Cassian e Azriel, perché insomma sono sopravvissuti a tanto e meritano il meglio...

... ma mi sembrava troppo "mainstream" e poi per quanto entrambe le storie siano iniziate con un odio reciproco, ritengo in un certo senso molto più sorprendente quella di Aelin e Lys per il semplice fatto che abbiamo potuto vedere l'evoluzione tra le due, che le ha portate dall'odiarsi al volersi abbastanza bene, da riporre il bene dell'altra sopra la propria vita.

Penso che poi la loro storia sia bellissima, perché dimostra una discreta ribellione a ciò che Arobynn le aveva plasmate per essere e soprattutto perché Lysandra, "quell'ochetta di "La Lama dell'Assassina" si dimostra molto di più, nel suo rapporto con Aelin e con Evangeline e se questo non è un effetto stupendo dell'amicizia non so come chiamarlo...

Penso che tutti dovremmo avere un'amica come Lys che ci porti la cioccolata e ci passi le vestaglie giuste per scandalizzare gli altri, e un'amica come Aelin, che, nonostante veramente tutto, sia disposta ad accettare una spiegazione e a dare una seconda chance, dimostrando la più completa accettazione dell'altro\a.

"You bought chocolate―as far as I'm concerned, you're my new favorite person."  

(Ah, menzione speciale per Asterin e Manon, e io che sto ancora piangendo da quel capitolo di "Queen of Shadows"

JANE+ELIZABETH:

Le due sorelle Bennet, soprattutto dopo aver visto anche la ripresa cinematografica di Joe Wright di "Orgoglio e Pregiudizio", sono il tipo di sorelle che condividono tutto e possono spettegolare con una civetteria che ha un suo discreto fascino, sia perché appartiene ad un'epoca estremamente interessante, sia perché denota una chiara empatia tra le due.

Come non adorare la timida e riservata Jane, graziosa e estremamente comprensiva, quell'amica più matura di tutte che già si comporta come una mamma e l'allegra e riflessiva Elizabeth che ha sempre qualcosa di sagace da dire o un'opinione troppo interessante per non essere ascoltata!

Se una è il ghiaccio, l'altro deve essere il fuoco e si incrociano in una complementarità degli opposti che rende la loro amicizia veramente stupenda!

"They have both," said she, "been deceived, I dare say, in some way or other, of which we can form no idea. Interested people have perhaps misrepresented each to the other. It is, in short, impossible for us to conjecture the causes or circumstances which may have alienated them, without actual blame on either side." 

EMMA+CRISTINA:

Come nei mondi creati dalla Maas, anche in questo ci sono veramente tantissime amicizie uniche e fantastiche, però questa è probabilmente quella che io trovo più affine alla mia personalità e non solo perché sì, insomma adoro Cristina Rosales, ma anche perché secondo me è molto più realistica delle precedenti!

Sarà che io adoro il fatto che nonostante non siano ognuna costantemente presente nella vita dell'altra, sanno entrambe cosa fare per risollevare l'umore dell'altra che sia un abbraccio, la propria approvazione e una frase del tipo "gli spaccherò tutte le ossa se ti rompe il cuore di nuovo".

Quelle due insieme sono una forza della natura e non solo perché sono due shadowhunters, ma perché sono delle amiche capaci di comprendersi con una semplice occhiata!

"That's not the spirit of the law, Emma. Remember? The Law is hard, but it is the Law."
"I thought it was 'the Law is annoying, but it is also flexible." 

AUGUST+SUMMER+JACK:

Ok anche'io ora ho ufficialmente letto "Wonder" e nonostante abbia trovato alcuni punti (soprattutto la fine) non adatti al mio stile (più per lo stile adottato che per i temi affrontati),  non ho potuto fare altro che adorare questi tre.

Tre bambini che lentamente hanno avuto molto più coraggio, nel semplice decide di rimanere amici, nonostante ci fosse un'ovvia "congiura" contro quest'ultimi, a causa di August.

Magari leggerlo ora, quando la scuola dell'obbligo e tutti i suoi orrori è finita non rende perfettamente l'importanza che i piccoli gesti di questo gruppo e la differenza che hanno fatto all'interno del libro, ma se io ne ho compresa almeno una minima parte, abbastanza da non potere negare a questi tre una posizione in questa classifica, sono sicura che emozionerà tantissimo anche voi!

"Courage. Kindness. Friendship. Character. These are the qualities that define us as human beings, and propel us, on occasion, to greatness." 

JOHN MATTHEW+QHUINN+BLAY:

Ultimamente mi è ripresa la fissa per la "Confraternita del Pugnale Nero" (commentate qui sotto con il cuoricino nero, se la conoscete), perciò ho deciso di includere tre personaggi di questa saga all'interno di questa classifica.

E si tratta dei miei tre bambini (che poi sono alti tipo il doppio di me, ma va bene...).

Come nel caso di "Wonder" questi tre si sono uniti principalmente con lo scopo di aiutare il povero John Matthew, che non solo era un pre-trans parecchio gracilino, ma era anche muto, e non tutti erano capaci di riconoscere il suo potenziale.

Il tutto è poi iniziato nel momento in cui John aveva più bisogno di amici e ha aiutato a salvare la vita più e più volte ai suo compagni (soprattutto Qhuinn, che è poi diventato una specie di guardia del corpo per John Matthew), perciò come non definire veramente straordinaria questa amicizia?!

"When he turned back around, his characteristic smart-ass smile was back in place. "Your wish is my command, prince of mine."
Don't call me that.
"How about good ol'-fashioned 'master'?" When John just glared over his shoulder, Quinn shrugged. "Fine. I'll go with fathead then. But that's your damage, I gave you options."


L'articolo finisce qui! Spero che come al solito vi piaccia!

Vi consiglio di dare un'occhiata su instagram per il prossimo sondaggio!

Amicizia libresca preferita?

Alla prossima!

Eroine Penzel.